RSS
Condividi tramite Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
LinkedIn

Fare sideloading con Dropbox

Liz Castro

4 Aprile 2012

[Tempo di lettura: 4 minuti]

Sia che tu crei ebook da una vita o semplicemente li legga, trasferire i libri tra i tuoi dispositivi preferiti, non è sempre così facile come potrebbe sembrare.

Certo, Amazon ha la sua tecnologia Whispersync che trasferisce i file direttamente nella tua Kindle app e iBooks porta direttamente i libri sul tuo iPhone/iPad o iPod touch, ma cosa succede se acquisti un libro da un autore indipendente (come me), o ne scarichi uno di Roberto Saviano, o ne crei uno tuo e vuoi vedere che aspetto hanno? La risposta è sideloading , il termine corretto per aggiungere ebook al tuo lettore senza l’aiuto di uno store.

Il modo più semplice per caricarli è quello di collegare l’eReader al tuo computer tramite USB. La maggior parte degli eReader (ma non quelli iOS) apparirà sul tuo desktop come qualsiasi altro drive esterno.

Basta trascinare il file ebook (nel formato appropriato, ovviamente) nella cartella Documenti sull’eReader (per chi avesse un NOOK: tenete conto che non è molto esigente su dove lo si inserisce), quindi espellere il disco, e potrai trovare il nuovo ebook installato. (Nook e Kindle Fire mettono i tuoi libri sideloaded nelle directory My File/Area Docs, rispettivamente).

Su iOS (iPhone/iPad/iPod touch), il processo è molto più complesso. Si suppone di usare iTunes, come ho descritto nell’articolo EPUB Straight to the Point (disponibile anche in italiano), sia tramite sincronizzazione manuale sia automatica. Ma ci vuole molto di più. Apple offre una piccola applicazione chiamata Book Proofer che attraverso iTunes Connect permette di modificare un libro sul tuo computer e vederlo contemporaneamente in anteprima sul tuo iPad o iPhone, ma è solo per chi ha un accordo diretto con Apple come sviluppatore, e non è infallibile!

DropBox è una brillante alternativa a tutto questo. Dropbox ti permette di creare una cartella sul computer che viene automaticamente copiata nella “nuvola”. Ciò significa che è possibile accedervi da qualsiasi altro computer o dispositivo di lettura.

(Se non disponi già di un account Dropbox, puoi seguire questo link per ottenerne uno e tu e io, otterremo entrambi 500MB di spazio libero su disco.)

Per trasferire un ebook con Dropbox, devi prima copiarlo nella cartella di Dropbox. (Se non sai dove è la cartella, puoi utilizzare il menu di Dropbox nella parte superiore dello schermo).

Poi scarica sul dispositivo iOS (iPhone/iPad) l’applicazione Dropbox, lanciala e fai il login.

Seleziona l’ebook che vuoi trasferire dal menu Dropbox e vedrai che inizierà a caricarlo.

Dropbox può visualizzare alcuni formati di file direttamente nell’applicazione, ma non EPUB o mobi. Così, quando avrà finito di copiare il file, ti dirà che non sa cosa farci. Per fortuna, tutto ciò che devi fare è cliccare sull’icona “Away” nell’angolo in alto a destra dello schermo, e Dropbox si offrirà di trasferire il file su un’applicazione in grado di vederlo, come iBooks in questo caso. Bravo, proprio quello che volevamo.

Una volta scelto iBooks nel menu, iBooks si aprirà automaticamente e ti mostrerà il tuo libro. È davvero incantevole:

Dropbox funziona su iOS sia per EPUB che per Kindle/mobi.

Questo è piuttosto interessante, considerato che prima di Dropbox non c’era modo di testare un libro Kindle su un dispositivo iOS senza passare da Amazon. L’unica alternativa è stata Previewer utilizzando l’applicazione Kindle.

Ho cominciato a pensare che Dropbox potesse anche essere la soluzione al problema di testare un libro Kindle che include anche audio e video e che funziona solo sull’app Kindle per iOS. Purtroppo infatti, per ora, si può testare solo dopo che è stato pubblicato in Amazon, che ancora non consente (si spera per poco) ad autori ed editori indipendenti di vendere libri con audio e video.

Ahimè, dopo il trasferimento con Dropbox non sono stata comunque in grado di farlo funzionare. Ho creato dei libri Kindle iOS, ma l’audio e il video non vengono riprodotti. Non ho ancora finito però di curiosare dentro Dropbox. Vi terrò aggiornati.

È da notare che alcuni ebookstores apportano modifiche ai libri che distribuiscono. Cioè, un libro sideloaded non è sempre identico al suo cugino acquistato, anche se dovrebbe essere così. In particolare, ho sentito lamentele riguardo Nook e Kobo, e mi chiedo se Amazon non stia per sfornare qualcosa di speciale nei suoi libri AV per iOS.

Parleremo però di questo un altro giorno.

da Pigs, Gourds, and Wikis | 4 aprile 2012

4 thoughts on “Fare sideloading con Dropbox

  1. Grazie per l’articolo ma non riesco a capire come prendere un ebook (che ho su un iPad nella applicazione iBooks) e spostarlo in Dropbox……per poi vederlo anche su un altro iPad………mi spiegate come si fa?

    1. Mi dispiace, ma non è possibile trasferire un ebook da un iPad all’altro se i due iPad non sono registrati alla stessa persona. Se sono registrati alla stessa persona basta andare su iBooks e fare nuovamente il download che è gratuito per almeno 5 dispositivi.

  2. Buongiorno, io ho scaricato dropbox sull’ipad non capisco come devo fare per trasferire da ibooks a dropbox un libro.
    Grazie in anticipo

    1. Buongiorno Antonella, non è possibile trasferire ebook da iBooks a dropbox, solo l’inverso e quindi da dropbox a iBooks.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *